Fisiokinesiterapia FKT

Ci occupiamo di Fisioterapia sin dal 1980. Negli anni il nostro impegno è stato mirato al raggiungimento di obiettivi legati alla qualità delle attrezzature tecniche e alla competenza e professionalità di personale in continuo aggiornamento.
I nostri pazienti vengono sottoposti a visita fisiatrica e, su valutazione dello specialista, seguiti in un percorso terapeutico.
Possiamo vantarci di essere stati i primi sul territorio ad essersi avvalsi di apparecchiature elettromedicali potenti ed altamente efficaci: all’interno del nostro Centro, tra le altre, è possibile sottoporsi a sedute di Laser Yag Hilterapia, Motion Tecar, Onde d’urto, Magnetoterapia.

Un ginocchio dolorante, un polso in ripresa dopo una frattura, un intervento chirurgico, lo stiramento durante l’attività sportiva, ma anche l’insufficienza respiratoria, l’incontinenza urinaria o la ripresa dopo un ictus, un infarto o il parto, diverse problematiche che possono avere in comune la stessa soluzione: il ricorso alla fisioterapia.

La fisioterapia può essere d’aiuto in persone durante l’età evolutiva, nell’età adulta, nell’anziano come nello sportivo. L’obiettivo è contribuire a migliorare la qualità di vita di ognuno. Con il ricorso a trattamenti fisioterapici è infatti possibile aumentare l’autonomia di un paziente, ridurre il dolore ed evitare il ricorso a terapie farmacologiche, individuare e prevenire fattori di rischio, limitare la progressione di determinate patologie o il peggioramento di sintomi già conclamati, rallentare il degradamento dovuto ad una mobilità ridotta, al progredire dell’età o a processi degenerativi.

Tutto questo può avvenire avvalendosi di diversi strumenti che possono essere distinti come terapie manuali e trattamenti strumenti con apparecchiature elettromedicali. Puoi approfondire nelle due sezioni di seguito in questa pagina.

Fisiokinesiterapia La Madonnina – Tel: 0941 912292

Facciamo un po' di chiarezza

Il fisioterapista è un professionista del settore sanitario in possesso dei titoli di studio (Laurea) necessari alla pratica della professione e abilitato ad esercitare attività di riabilitazione. Lavora in collaborazione con il medico (fisiatra, ortopedico) e altre figure professionali sanitarie.



A causa di carenze legislative nel nostro Paese è purtroppo presente e assai ramificato, soprattutto nel settore della riabilitazione in cui opera il fisioterapista, il fenomeno dell’abusivismo.

Si calcola che a fronte di circa 50.000 fisioterapisti ci siano in Italia almeno 100.000 millantatori che senza essere edotti di cosa sia la riabilitazione, nè possedere titoli e prerogative per esercitarla, disinvoltamente “praticano” su inconsapevoli quanto sprovveduti cittadini.

Non solo. L’abusivismo in riabilitazione produce anche un danno economico, sia all’utente (in termini di tariffe spesso esagerate, non giustificate dalla necessaria professionalità e sovente neppure fatturate), sia agli Enti legalmenti preposti all’erogazione di simili prestazioni (che si vedono sottrarre pazienti), sia allo Stato (in termini di evasione fiscale).

Tale attività illegale può configurasi come vera e prorpia truffa e, opportunamente sensibilizzati al riguardo dalle Associazioni di categoria e dalle Associazioni dei consumatori, se ne stanno occupando con sempre maggiore frequenza i Nuclei Antisofisticazione (N.A.S.), che hanno intensificato i controlli su tutto il Territorio Nazionale.

È quindi opportuno specificare che non sono fisioterapisti (quindi non appartengono a professioni sanitarie):
● i laureati in scienze motorie;
● i diplomati ISEF;
● i chiropratici;
● i posturologi;
● i chinesiologi;
● gli osteopati;
● i massaggiatori;
● i massoterapisti;
● i micromassaggiatori medio-orientali;
● chi pratica massaggio shiatsu, thailandese, ayurvedico, cinese;
● chi pratica discipline olisiche e riflessologia plantare;
● gli psicomotricisti.

Non mettere la tua salute nelle mani sbagliate. Per la riabilitazione affidati a fisioterapisti veri competenti e laureati.
Chi esercita abusivamente la professione di fisioterapista sta agendo soprattutto contro la tua salute ma anche contro la legge.
Chiuque eserciti abusivamente una professione per la quale sia richiesta una speciale abilitazione dello Stato, commette il reato di Esercizio abusivo di una professione , ex art. 348 del Codice Penale.